I miei viandanti

domenica 25 novembre 2007

Torta Nutella e Cocco


La torta della foto sopra è dedicata alla mia amica Marta, in compagnia della quale ieri sera abbiamo trascorso una serata piacevolissima.


Un saluto a suo marito Pierluigi, il cui blog Qualcosa di riformista è cliccatissimo, che invidia! Sono andata a fare un giretto, e ho visto molta animazione nei commenti...tratta argomenti un po' più seri delle torte, questo è certo...


Tempo fa ho trovato sul Forum del sito CookAround (dove si trovano moltissime torte favolose) una ricetta molto promettente, chiamata Torta gasata con nutella e cocco di Sara 88, e l’ho provata, anche perché non c’è burro ma olio. Non ho ben capito a cosa serve l’acqua frizzante, penso a far venire più lievitato il composto.


Il risultato è stato questo, vedi fetta accanto, e la ricetta completa di fotografie è a quest’indirizzo:
Torta gasata alla Nutella

E’ riuscita buona, però ho fatto l’errore di usare una teglia di 26 centimetri: l’impasto non è molto, ed è piuttosto liquido, per cui la Nutella è precipitata in basso, solidificandosi: invece che a tre strati, praticamente è venuta a due strati, però ce la siamo mangiata lo stesso, anche se mio marito non ama particolarmente il cioccolato, ma insomma, qualche volta si può anche sacrificare, no?

Allora ho pensato di modificare la ricetta a modo mio, usando un impasto senza burro e a base di ricotta, più compatto:
Per uno stampo di 24 centimetri (a cerniera è meglio)

3 uova
220 grammi farina
200 grammi zucchero
250 grammi ricotta di mucca
I bustina di lievito
Due cucchiai di Strega


Per il ripieno
400 grammi Nutella
Otto cucchiai di latte
4 cucchiai di farina di cocco


Copertura
cioccolato fondente, quattro quadrotti (tipo Cioccoblocco)
2 Cucchiai di farina di cocco


Montare le chiare a neve con un pizzico di sale e metterle da parte.
Montare accuratamente i tuorli con lo zucchero, aggiungere la Strega e la ricotta un cucchiaio alla volta, montando bene il composto fino a farlo diventare gonfio.
Aggiungere la farina mescolata con il lievito poco alla volta, facendo attenzione ad incorporarla perfettamente prima di aggiungerne altra: il composto comincerà a diventare piuttosto duro, ecco perché è importante montarlo bene.

Aggiungere gli albumi a neve con il cucchiaio di legno, mescolandosi dall’alto in basso per non smontarli.
Imburrare e infarinare la teglia, e versare metà del composto, pareggiandolo bene.

In un pentolino sul fuoco basso sciogliere la Nutella con il latte, quindi incorporarvi il cocco (resistete alla tentazione di mangiarvela…)
Versate lo strato di Nutella nella teglia , facendo attenzione a non farlo finire a contatto con le pareti della teglia e a non mescolare gli strati, e, e poi versare il terzo impasto, livellandolo accuratamente.





Mettete in forno già caldo a185 gradi per 55 minuti abbondanti.
Lasciate raffreddare la torta, quindi sformatela delicatamente ( lo strato di Nutella dovrebbe rimanere morbido, per cui potrebbe rompersi tutto…).






Sciogliete in un pentolino il cioccolato con pochi cucchiai di latte, versatelo subito sulla torta, coprendola bene sopra e intorno alle pareti, quindi spolverate con la farina di cocco e lasciate solidificare qualche ora.






Ed ecco la fetta nel dettaglio: la pasta è morbida ma compatta, la Nutella pastosa che si scioglie in bocca...


















9 commenti:

  1. uhmm questa torta è da acquolina in bocca anche solo guardandolo :-P
    Con l'occasione di averti scoperta ti invito all'evento natalizio Aspettando Natale 2007. tutte le info nel post. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ma é una goduria!!!complimenti, davvero..un'idea slurposissima!

    Buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  3. Posso assicurare che la torta era buonissima (come tutto del resto).. E i cosciotti fanno davvero la loro bella figura :)

    qdr

    RispondiElimina
  4. Oh mamma mia che bonta'...!!!!!
    ricetta segnata!!

    Grazia

    RispondiElimina
  5. Per Francesca: grazie per la visita, sto pensando a qualche ricetta per l'Evento!

    Per Grazia: anch'io passo spesso nel tuo blog, oltre alla Frolla con l'olio ho visto anche altre ricette che intendo sperimentare.

    Per Anonimo: ovviamente si tratta di uno dei due ospiti che hanno assaggiato la torta dal vero! Grazie per i complimenti, replicheremo la serata quanto prima...

    RispondiElimina
  6. Ho visto che questo post è stato linkato e tradotto in inglese (con risultati un po' balzani, visto Marta è stato tradotto Mars)in un blog di cui non ho ben capito le finalità, di nome Fulltilt Poker...qualcuno mi sa spiegare?

    RispondiElimina
  7. bleh!fa skifo!skerzavo è buonissimaaaaa!!brava brava brava!!:-D

    RispondiElimina
  8. @ Anonimo: mi hai fatto prendere un colpo...pensavo l'avessi provata!
    Almeno lascia scritto chi sei...

    RispondiElimina
  9. congratulazioni tesorella, sei in un club ristretto! questo non è un premio ma un riconoscimento per i miei blog preferiti. tu sei tra questi. da oggi sei ufficialmente Betty approved! (maggiori info qui:http://elisabettapendola.com/2013/04/15/intermezzo-melodrammatico/ )- ti conferisco il fiocco lo puoi appuntare dove ti pare (anche in bagno) ce l’ha anche Imma di DolciAGoGo nella sidebar! : http://elisabettapendola.files.wordpress.com/2013/04/betty1_02.png?w=600

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails