I miei viandanti

lunedì 30 luglio 2018

Letture estive e vecchie biblioteche polverose

Quando hai passato tanto tempo impegnata in mille cosi, impari a gestire le giornate al millimetro, cercando di farci entrare tutto: lavoro, studio, esami, casa, spesa e così via, e spesso non rimane che poco o niente tempo per il resto, come incontrare un'amica per il caffè, andare a vedere un film al cinema, leggere un libro.
                                               


mercoledì 18 luglio 2018

Ritorni estivi e racconti

Tanto, tantissimo tempo lontana dal blog!


 Mamma mia, più di un anno che tengo il mio blog fermo, ormai sepolto sotto una coltre di polvere e ragnatele: era marzo dell’anno scorso, un anno meraviglioso, intenso, trascorso dentro un antico liceo artistico, un anno pieno di cose belle, impegni, novità, ed ancora non sapevo cosa sarebbe successo l’anno successivo, cioè questo ancora in corso: una sudatissima specializzazione universitaria e insegnamento di Storia dell’Arte, la mia materia.

martedì 7 marzo 2017

Giorni che volano, nostalgie preventive e torte primaverili


La svolta intimista del post scorso stenta a volatilizzarsi, un presentimento di malinconia lieve ed evanescente,   come una bruma vaporosa e impalpabile,  che rimane attaccata ai vestiti, difficile da lasciarsi alle spalle: in questo periodo mi sento  pensierosa, riflessiva e un po' nostalgica, non so se per colpa delle prime gemme primaverili sugli alberi, oppure della luce tersa e cristallina delle mattine ancora fredde, quando i passi delle mie scarpe risuonano sul selciato antico di una piazza neoclassica quasi deserta, al centro di una Roma insolitamente silenziosa, ancora addormentata e bellissima.


Quest'anno scolastico sta volando, mi volto indietro e mi sembra ieri, il giorno di fine autunno in cui sono entrata, un po' trepidante e e col cuore gonfio per aver lasciato da un giorno all'altro ragazzi e colleghi dell'altro liceo, attraverso il vecchio portone, piena di apprensione per il cambiamento,  alla scoperta di un universo che avrei scoperto in poco tempo  variegato e coloratissimo.

martedì 14 febbraio 2017

Della malattia della Giovinezza e altri racconti



E' relativamente poco tempo che ho intrapreso un cammino diverso da quelli percorsi finora, in un ambiente complesso ma assolutamente stimolante, sia in termini di esperienza che di riflessioni: forse mai come in questi ultimi tempi, mi sono sentita così messa alla prova, mio malgrado quasi costretta a mettere in campo risorse che non sapevo neanche di avere.

martedì 24 gennaio 2017

Architettura moderna e contemporanea a Budapest



Ve l'avevo già accennato, Budapest è una città che ha subito veramente devastazioni di ogni tipo, eppure è riuscita a risorgere dalle sue ceneri, a diventare una città elegantissima, dal sapore mitteleuropeo, dalle strade in cui si mescolano sotnuose facciate barocche, palazzi ottocenteschi neogotici, Art Nouveau decoratissimo, edifici ultramoderni in vetro, piazze piene di verde decorate da statue e negozi raffinati.

mercoledì 11 gennaio 2017

Gelido inverno e torta di mele

Ci abbiamo provato, in queste vacanze di Natale passate da poco, a resistere a panettoni-torroni-avanzi di pranzi e cene, salami e torroncini, ma come ogni anno è stata una débâcle, una socnfitta su tutta la linea, una valanga di cibo da cui non si riesce a scappare.




sabato 31 dicembre 2016

Buon 2017

Buon Anno a tutti!



Quest'anno sono stata talmente presa dagli impegni, da non riuscire a fare neanche gli auguri di Natale sul blog.

Appena finita la scuola e passato Natale, sono partita per una piccola vacanza in quel di Genova, e sono tornata ieri sera. Stasera festeggiamenti tranquilli con dei cari amici, e poi la prossima settimana cercherò di recuperare il tempo perso ed aggiornare questo blog sempre più abbandonato e derelitto.

Nel frattempo, auguro a tutti i viandanti che passano per la mia foresta un po' solitaria, un buon Anno di serenità, auguri!!

lunedì 28 novembre 2016

Torta vegan all'arancia




Il lavoro a scuola è entrato a pieno regime, anzi, a regime doppio perché, come succede ai supplenti, dopo un mese e mezzo ho cambiato liceo, lasciando con molto rimpianto i miei alunni, ma anche con molto entusiasmo per una nuova sfida: liceo artistico piuttosto famoso, un ambiente completamente diverso, materie nuove.

sabato 12 novembre 2016

L'antico Mercato di Budapest


Se andate a Budapest, una cosa che vi consiglio di andare a vedere è l'antico mercato ottocentesco dal nome impronunciabile Nagy Vasarcsarnok (del resto, quasi tutto è impronunciabile in ungherese, almeno per noi) , all'altezza del Ponte della Libertà.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails