I miei viandanti

venerdì 11 settembre 2009

Riflessi di smeraldo

Image Hosted by ImageShack.us



I riflessi dell'acqua sono mutevoli, cangianti, riflettono il cielo e giocano con la luce del sole...non stiamo parlando di acqua di mare, in questo caso, ma di limpide e cristalline acque di lago, il Lago di Braies, una vera gemma incastonata tra le montagne, una delle meraviglie di questa terra generosa di bellezza.
Situato a 1500 metri di altezza, tra imponenti montagne rocciose incappucciate di conifere, questo smeraldo liquido attrae ogni anno migliaia di visitatori, che passeggiano estasiati lungo il sentiero che circumnaviga tutto lo specchio d'acqua.

Eh no, non riesco a smettere di condividere con voi la poesia di questi luoghi, fatevene una ragione...i miei occhi sono ancora pieni di queste immagini, per poterle archiviare definitivamente!




Un'acqua dai colori incredibili, splendenti, che sfumano dal cristallo trasparente passando per l'acquamarina, il verde smeraldo fino al turchino e ai torni freddi del blu, come il cielo che si specchia sulla superficie immobile e sospesa delle sue acque, mentre il sole controluce si moltiplica in mille bagliori sulla superficie tersa e limpida.






Il giro del lago dura un'oretta, vi consiglio di arrivare la mattina di buon'ora per cogliere in pieno la sua bellezza: comiciatelo verso destra, con il sole controluce. Il gioco dei riflessi sull'acqua e tra le foglie donano delle sfumature intense e rilucenti, cangianti, in tutte le gradazioni del verde.



A metà giro, sulle spiagge di ciottoli candidi, la luce del mezzodì comincia a mutare, i toni azzurri e blu prevalgono sulle sfumature calde e luminose della mattina, i colori si fanno più saturi, freddi.
L'immagine della bambina dal cappello rosso che gioca a far rimbalzare i sassi è una delle mie preferite, una perla di poesia infantile colta per caso, quasi di nascosto. Una cosina minuscola e colorata, contro l'immensità dell'orizzonte e del cielo che si specchia nelle acque del lago.



Image Hosted by ImageShack.us


Esattamente a metà del giro, si ammira l'albergo e il molo, sulla sponda opposta, mentre il sole comincia a scomparire dietro le montagne. Da qui si parte per il ritorno, su un sentiero più impervio, a scale, gradini ripidi sotto le rocce con staccionate robuste a cui aggrapparsi, tra nodose radici di conifere e le nuvole che si rincorrono veloci nel cielo.

La minuscola chiesetta bianca, dal tetto aguzzo, è incastonata tra i pini, come una perla, e si riflette vezzosa nelle acque del lago.




Ed eccoci di ritorno al molo, dove una passerella di legno si protende verso le profondità delle acque smeraldine. Lo specchio limpido comincia ad increparsi sotto un venticello freddo e tagliente, che rompe la superficie cristallina in mille rivoli color argento, e il sole gioca a nascondino dietro le nuvole.


12 commenti:

  1. Accide3nti che belli questi scatti! Hai catturato tutta la luce che c'era! inizio bene la giornata, grazie!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, elga, per aver apprezzato la bellezza di questo lago: la macchina fotografica fa del suo meglio, ma essere lì di persona è una vera favola, spero di avervene dato almeno un'idea
    :-)

    RispondiElimina
  3. Posti meravigliosi!!! e le foto li fanno rivivere anche quando si è tornati a casa! Buon fine settimana Laura

    RispondiElimina
  4. Questo lago è una vera meraviglia, complimenti per le foto!
    Eh già, eravamo abbastanza vicine, a saperlo prima! ;-))
    Sai che non ho portato le marmellate vere e proprie, ma ho chesto la ricetta alla padrona del maso dove stavamo... La devo postare!
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  5. Ciao,
    ho appena fatto vedere queste foto al mio moroso... sì, perchè anche noi abbiamo una passione per l'Alto Adige! Qualche anno fa abbiamo trascorso una vacanza bellissima al lago di Braies, però a novembre: era completamente ghiacciato! Uno scenario completamente diverso, ma suggestivo...

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia! Grazie per averla condivisa con noi.
    ciao

    RispondiElimina
  7. bello, bello, bello... potrei continuare a ripeterlo ancora per qualche ora :-)

    RispondiElimina
  8. queste foto sono incantevoli...mi viene voglia di preparare al volo la valigia

    RispondiElimina
  9. Cara Laura, grazie per questo racconto che ha saputo trasmettere davvero quella poesia che spesso sentiamo dentro di noi in questi momenti magici e difficilmente riusciamo a comunicare. Le tue foto dammo perfettamente l'idea della magia di questo posto e di quello che sentivi. Brava e grazie. Ora sappiamo dove andare per trovare il mondo incantato.
    Anna

    RispondiElimina
  10. Complimenti per il tuo suggestivo racconto, sei riuscita a descrivere tutti gli effetti di luce sulle acque. Il lago di Braies è davvero una meraviglia, molte informazioni su di esso e descrizioni le ho trovate anche su http://www.trivago.it/braies-45979/naturapaesaggio/lago-di-braies-811886

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti per i complimenti
    :-))

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails