I miei viandanti

mercoledì 30 settembre 2009

Uva dolce come il miele

Image Hosted by ImageShack.us



Oggi un post un po' più leggero di quello precedente, prima che i miei parenti comincino a preoccuparsi seriamente del mio stato mentale, più di quanto facciano normalmente...

Visto che è tempo di uva, che trabocca dai banchi del mercato in tutte le forme e tutti i colori, ecco un dolce semplice, non molto dolce, ma alto e morbido, fatto con l'uva bianca.
Ne avevo provate altre versioni di mia creazione all'Uva Bianca e all'Uva Rossa, ricette che ho rifatto più volte, e allora ho cominciato a cercare qualche versione alternativa, per non ripetermi troppo.
La ricetta l'ho presa dal Blog Menta e Liquirizia dell'amica Marianna, la pagina è questa.

Io ho scelto una Regina di Bari dal chicco allungato, del colore del sole e dal sapore di miele, veramente un'uva dolcissima, ma può andare bene qualsiasi tipo.
Al mio mercato ce ne sono veramente di molti tipi, anche se le varietà bianche sono di più, però alcune, soprattutto quelle più economiche, spesso sono state una vera delusione, asprigne e poco dolci. A me poi il colorito verdastro ispira molto poco, preferisco quella veramente gialla, dorata.

Allora preferisco spendere un po' di più, ma comprare dell'uva veramente buona, visto che la stagione dura così poco. Oddio, alcune volte ho preso anche delle sòle anche pagandola tanto, tipo un'uva rossa a chicco enorme che si presentava benissimo, a 3 euro al chilo, e non sapeva assolutamente di nulla.


Image Hosted by ImageShack.us



Insomma, la ricetta è questa:

300 gr. di farina “00”
1 uovo intero
200 gr. di latte
2 cucchiai di olio
90 gr. di zucchero semolato
Scorza grattugiata e succo di un limone non trattato
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci vanigliato
350 gr. di acini d’uva al netto

2 cucchiai di Strega

Teglia da 24 centimetri con cerniera

Lavare bene l'uva e asciugarla, spaccare a metà gli acini e togliere i semini.

Sbattere con la frusta elettrica l'uovo e lo zucchero, fino a farlo diventare gonfio e spumoso. Aggiungere il sale, il latte e l'olio, la scorza di limone e la Strega.
Infine mescolare farina e lievito ed aggiungerli poco alla volta, fino a formare un impasto piuttosto consistente.

Mescolare delicatamente l'uva tranne una parte che servirà come decorazione.

Rovesciare l'impasto nella teglia coperta da carta forno, schiacciandolo bene (è piuttosto denso).
Decorare con gli acini rimasti, infilandoli nell'impasto.
Spolverare con qualche cucchiaio di zucchero semolato, per ottenere la crosticina.

Infornare in forno già caldo, a 180 gradi, sul secondo ripiano dal basso, per circa 45-50 minuti.

12 commenti:

  1. Avevo adocchiato la stessa ricetta deve essere buonissima, complimenti ti è venuta davvero bene.

    RispondiElimina
  2. ti è venuta benissimo!! anche io ho segnato questa ricetta!! un bacio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  3. @ Manuela: semplice e genuina, veramente buona, provala

    @ Katty: fammi sapere se la provi

    RispondiElimina
  4. e'incantevole!!!
    ricettina subito appuntata ;)

    RispondiElimina
  5. Ha un'aspetto magnifico, deve essere squisita ... io adoro l'uva bianca, questo dolce è semplicemente stupendo ...

    RispondiElimina
  6. beh, direi che dopo la Focaccia all'uva americana potrei provare anche questa!!L'aspetto è delizioso!!
    Brava!!

    RispondiElimina
  7. A me piace tantissimo l'uva fragola :)
    In questi giorni me la porto per fare merenda al lavoro, così addolcisco un po' l'atmosfera dell'ufficio...

    RispondiElimina
  8. Chissà che delizia! Voglio provare a farla anche io :-) Buona serata Laura

    RispondiElimina
  9. Devo farti i miei complimenti!E' venuta meglio a te che a me!!!!Ottima dritta quella di aggiungere il liquore Strega...ho notato che lo usi spesso, non l'ho mai provato e quasi quasi perchè non riprovare la torta con il tuo liquore?

    La gioia che provo nel leggere il tuo post è indescrivibile per tanti buoni motivi e alcuni sicuramente già li immagini!
    GRAZIE UN ABBRACCIO!

    RispondiElimina
  10. Ciao! molto buona questa focaccia all'uva: dolcissima e perfetta per una pausa gustosa!
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Penso che mio marito ne andrebbe pazzo....bisogna che la copio....tra l'alro tra una settimana c'è il compleanno di mia figlia, sarebbe una bella occasione per portarla in tavola!
    Marty

    RispondiElimina
  12. come ti dicevo su fb ...uest'anno mi è scoppiata inaspettata una crisi di allergia (erano anni che non succedeva) e l'uva decisamente la scatena...ho provato alcune varietà...ma ora ho un po' paura...tengo in archivio questa ricetta! un bacione

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails