I miei viandanti

martedì 10 giugno 2008

La Ciambella di Lo

Ho visto questa meravigliosa ciambella lievitata sul sito delle Galline Second Life, e non ho resistito: i dolci sono divertenti da preparare, ma quelli a lunga lievitazione sono una vera sfida, perchè non si è mai certi del risultato. L'esperimento è andato alla grande, la ciambella è risultata buonissima (anche se non sono riuscita chiuderla come Lo).

Per quanto riguarda la farcia, l'originale prevedeva crema di cioccolato e mandorle, che io ho dovuto sostituire con della semplice marmellata perchè a casa mia il cioccolato non piace, purtroppo.

La pagina con le spiegazioni è questa.

Lo usa la pasta madre(quanto la invidio), io ho usato mezzo cubetto di lievito fresco.

Per quanto riguarda le dimensioni della sfoglia, le mie erano 30 per 42 centimetri, ma vi consiglio di farla più grande, sennò non si chiude la ciambella e viene poco arrotolata. La prossima volta metterò un poco meno di marmellata e la arrotolerò più strettamente, tanto cresce benissimo anche se la sfoglia è più sottile.
Per lo stampo, l'ho messo in uno piuttosto alto, come si può vedere dalla foto
  • 500g di farina tra manitoba e 00
    mezzo cubetto lievito di birra
    70g di burro
    2 uova
    90g di zucchero
    un bicchierino di liquore
    110g di latte

Farcia

  • marmellata, 350 grammi circa
  • mandorle a scaglie (facoltative)

Sciogliere il cubetto di lievito nella metà del latte tiepido.
Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente, quindi fare la fontana sulla spianatoia.

Mettere le uova al centro delle farine ben mescolate, cominciare ad impastare aggiungendo il burro, il latte, il liquore, il lievito, e lavorare la pasta fino ad ottenere un composto liscio.

Mettere a lievitare nel forno tiepido per tre ore, in una pentola coperta da un telo.

Riprendere la pasta e spianarla in una sfoglia di almeno 35 per 45 centimetri: cospargervi sopra la marmellata, facendo attenzione a lasciare un bel bordo libero tutto intorno, altrimenti quando arrotolate la sfoglia vi esce da tutte le parti.

Foderate uno stampo da ciambella piuttosto grosso e alto con della carta forno (usate una foglio tagliato a metà nel senso della lunghezza).

Arrotolate la sfoglia fino ad ottenere un rotolo, quindi ponetelo dentro lo stampo, cercando di chiuderlo a ciambella, e spennellate con del latte.

Mettete a lievitare la ciambella per altre tre ore nel forno tiepido.

Accendete il forno a 170 gradi e mettete un pentolino di acqua sul fondo (io me ne sono scordata).

Spennellate di nuovo col latte la ciambella, quindi infornate per trenta minuti, spennellando di nuovo col latte a metà cottura.

14 commenti:

  1. wow è bellissima! ti è venuta perfetta...mi piace molto... davvero devo provare il ripieno di marmellata...soprattutto ora, che con il caldo, il cioccolato da fastidio! Sono felice che ti sei trovata bene con la ricetta! Pensa che per me è tutto il contrario: le vere sfide sono le torte normali...me ne venisse una!!! Uh però le tue mi sono venute! ;)

    RispondiElimina
  2. wow due.... il ritorno!
    Bellissima!
    Per te saranno anche una sfida, ma a me sembre che i lievitati ti vengono una meraviglia!
    Adesso ho una pasta madre che in questo periodo è favolosamente attiva!.... Fino ad ora l'ho usata solo per pane, pizza e grissini.... Quasi quasi mi ci butto!

    nasinasi impastati

    RispondiElimina
  3. @ Miciapallina: fidati, mi è piaciuta moltissimo! Penso che riuserò la stessa pasta anche per fare delle cose più piccole...

    Che bello che sei tornata fra noi, ci mancavi!

    @ Lo: in effetti sono molto soddisfatta della riuscita, la tua ricetta è fantastica!Sicuramente replicherò con qualche variazione...

    RispondiElimina
  4. Ma lo sai che ti è venuta veramente bene? Baci Laura

    RispondiElimina
  5. Che bontà questa ciambella..me la mangerei tutta!

    RispondiElimina
  6. A casa la pasta madre ribolle......... stasera preparerò la pizza per domani.... e con quella che resta i grissini.
    Ma mi punge vagamente la voglia di provare anche questa... ho della marmellata d'arance che ci starebbe così bene.

    mumble mumble

    corruttrice di micepalline!

    RispondiElimina
  7. Ciao Geillis,l'impasto dev'essere bello morbido...con la marmellata poi....mmmmm...ma non passi più dal mio blog???Cattiva!!!Silvia

    RispondiElimina
  8. L'aspetto è delizioso! Mi piace tantissimo l'ultima foto! Proverò anch'io con il lievito di birra perché non ho il lievito madre. Un abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  9. @ Miciapallina: vista com'è venuta la tua brioche (che prima o poi copierò) sono sicura che ti verrà benissimo!

    @ Cat: trovare un impasto lievitato morbido non è facile, ma questo è venuto veramente bene, soprattutto se si riesce a fare bene la ciambella

    @ Silvia: perdono!! In realtà ci passo, però magari non lascio messaggi (questo periodo sto veramente sempre di fretta)

    RispondiElimina
  10. L'aspetto è delizioso e di sicuro è buonissima.
    Arrivati i biglietti?
    Baci

    RispondiElimina
  11. ad oggi ancora niente!

    :-((

    RispondiElimina
  12. bellissima questa ciambella...ne prendo una fetta per la colazione:-) buona giornata
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. ciao

    http://www.casinoonlineplus.net

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails