I miei viandanti

giovedì 23 maggio 2013

La cucina del cuore



Me l'avete chiesto in tanti, e come non accontentarvi?

Evidentemente il mio tour casalingo è stato di vostro gradimento, perché molti di voi mi hanno chiesto di mostrarvi la cucina: mi dispiace deludervi, non ho una di quelle cucine grandi, col tavolo in mezzo, magari in stile rustico con le tendine alle finestre e una cappa immensa, anche se mi piacerebbe molto.
La cucina dovrebbe essere il centro della casa, il cuore della casa: in questo caso è un centro un po' piccolino, ma in un appartamento di non grandi dimensioni abbiamo dato priorità ad altre stanze, e la cucina è rimasta stretta e lunga, anche se abbiamo allargato la porta.

Questo è il posto dove sforno i miei dolcetti, una cucina piccola ma ben organizzata, dal soffitto altissimo e una bella luce. Abbiamo davvero dovuto sfruttare ogni angolo, comprese le altezze, vista la quantità di pentole e suppellettili che continuo ad accumulare!

In origine era un vero e proprio tugurio, con tutti muri fuori squadra, delle mattonelle grigie orrende, e un orrendo ed enorme contatore del gas proprio dove doveva essere lo scolapiatti. Per renderlo più spiritoso era stato dipinto con una vernice rossa, ma stava proprio in mezzo come un broccolo, e abbiamo provveduto non solo a sostituirlo e spostarlo, ma anche a rivestirlo con del legno.


E' piccola ma assolutamente ben organizzata, anche se mantenere l'ordine non è sempre facile, e poi quando cucino riesco a fare un disordine incredibile! Ditemi che non sono la sola, vi prego, a ridurre la mia cucina ad un campo di battaglia anche solo per fare un ciambellone.
Il plumcake appena sfornato, qui sotto, è un Plumcake alle Mele che vi posterò la prossima volta.
Quando ho ricomprato gli elettrodomestici ci ho tenuto particolarmente alla qualità dei fornelli e soprattutto del forno, non ho badato a spese, anche se col senno di poi era meglio un forno elettrico, piuttosto che a gas.



L'abbiamo arredata in due tempi: la parte bianca è recente, fatta su misura per la maggior parte tranne i pensili (avessi un muro dritto che è uno), mentre la parte color noce è quella a cui sono affezionata: quando il falegname è venuto a prendere le misure per la parte bianca, mi ha prospettato di rifare anche tutta la parte marrone, più organizzata, ma gli ho fatto gentilmente notare che si tratta di mobili artigianali, preziosissimi non solo per la qualità della manifattura e del legno, ma anche perché li ha fatti con le sue mani il mio bravissimo papà, progettati ed eseguiti pezzo per pezzo, mensole comprese.




Ovviamente per me hanno un valore affettivo insuperabile, non li cambierei neanche con la cucina più costosa del mondo!


Le tre mensole vengono dalla mia casa di Trastevere,  mentre le tre teglie di rame scuro sono di mia nonna, mio padre raccontava che era solita cuocervi i ciambelloni nel forno a legna, quando gli otto figli erano piccoli, per cui stiamo parlando almeno degli anni Trenta. Tazzine e teiere sono per lo più ricordi di viaggio, vengono da Creta, Sicilia, Cecoslovacchia.


Dai miei pensili e mensole avete la conferma che adoro la ceramica ma anche il vetro, ho talmente tanti bicchieri, di cui questa è una parte, che potrei aprirci un bar.




Quando abbiamo completamente rifatto mattonelle e pareti, ho tolto tantissima roba che stava appesa ancora più in alto, come uno scaldino di rame e una statera sempre di rame, tutto proveniente dai miei nonni.
Avevo anche la serie di 12 piatti con dipinte i mesi e ancora altra roba: praticamente arrivava fino al soffitto!
Ho lasciato solo le cose più belle, come questi quadri comprati in Puglia con soggetti di frutta, dai colori vivaci.




Adoro la mattina apparecchiare il tavolo per la colazione, mangiare con uno sguardo fuori dalla finestra, come se avessi tutto il tempo del mondo!

E voi, come sono le vostre cucine? E' il vostro regno, oppure una stanza come le altre?
Alla prossima!

52 commenti:

  1. Confortevole e di gusto!
    Complimenti per gli arredi e per le belle ceramiche.
    La mia è moderna con pareti colorate, ci passo giusto il tempo veloce per cucinare. Da food blogger non si direbbe vero? :)
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Infatti, uno si immagina cucina attrezzatissime, enormi e professionali, invece la realtà è sempre diversa!

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, che bella la tua cucina, non sarà grandissima ma è molto calda e vissuta...e quante cose interessanti contiene!!
    La mia è a "L" con il tavolo dal lato opposto, bianca, molto lineare e con particolari in legno...come decorazioni ho dei rami antichi a cui sono molto affezionata, erano di mia nonna! Il mio ideale di cucina però sarebbe diverso...grande e con il camino...come quella della nonna, appunto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici!!! anche a me piacerebbe una grande cucina col camino, chissà, magari se cambiamo casa...

      Elimina
  4. E' davvero come me la immaginavo! Vabbè, magari non proprio uguale uguale, comunque... è splendida, Laura! Adoro la collezione di tazze anche in cucina, e quegli stampi in rame... e mi poi piacciono tantissimo le sedie che quasi scompaiono sotto il tavolo, così da trasformarlo in banco da lavoro!! Bellissima e calda, è rassicurante e mette allegria! Anche quel plumcake a dir la verità... vogliamo la ricetta suuubito!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero calda e accogliente, piace anche a me! Quanto prima posterò la ricetta del plumcake, credo lunedì!

      Elimina
  5. La tua cucina è graziosissima!Trovo molto bello il contrasto tra la parte bianca e quella in noce.Il bianco alleggerisce il colore dei mobili scuri e lo scuro dà un senso di calore!Questa miscelanza è carinissima!E poi vedo che è tutto in perfetto ordine!Quando cucino anch'io faccio un pastrocchio e a volte vado nel pallone!E adesso che mi sono accomodata nella tua cucina mi offri una fetta di torta di mele?E magari una tazza di thé?Bacioni,Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma volentieri, Rosetta! la mia cucina, in confronto alla tua, è quasi spartana, ma come vedi è piccola e bisogna anche avere lo spazio: di solito è meno ordinata, ma idealmente dovrebbe essere così ;)

      Elimina
  6. La tua cucina mi sembra piuttosto piccola, ma ben attrezzata e soprattutto personalizzata molto bene. Purtroppo con il tempo tante cose si accumulano e lo spazio diventa sempre più limitato. Avendo ormai un po' di anni sulle spalle, mi capita sovente di dover rinunciare a qualcosa perché non saprei dove metterla (vedasi ad es. i bicchieri a stelo che non sono impilabili). Anche la mia cucina non è grande, ma è forse appena un po' più larga e separata a metà da un arco in muratura che divide la zona cottura da una specie di tinello destinato alla zona pranzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sarebbe bastato un po' più di larghezza per un tavolo più grande, ma non si poteva abbattere il muro, e quindi non abbiamo potuto fare di meglio, l'importante è che ci stia tutto!

      Elimina
  7. la tua cucina è fantastica!!!! come dimensioni è uguale alla mia....ma molto ben organizzata e poi così ordinata!!!! complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nelle cucine piccole l'organizzazione è tutto, sicuramente è costata più una cucina così, arredata al centimetro, che una di quelle standard, ma era l'unico modo di occupare tutto lo spazio possibile! Grazie per i complimenti!

      Elimina
  8. Mi piace molto la tua cucina, adoro i mobili fatti dal tuo papà, non cambiarli per nulla al mondo mi raccomando, sono certa che se anche dovessi spendere un patrimonio non ne troverai mai più di così belli.
    E poi pentole di rame, ceramica, tutte cose che adoro e poi scrivono una storia visto che sono i tuoi ricordi di viaggio; ecco la tua cucina parla molto di te.
    Anche la nostra cucina mi piace, ma se c'è una cosa che mi sarebbe piaciuta avere è una finestra sopra al lavello, le vedo spesso nei cottage inglesi, ma da noi sarebbe stato impossibile averla; mi accontento della porta finestra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sono convinta anch'io, i mobili fatti a mano, con amore, sono insostituibili! In effetti i cottage inglesi hanno delle cucine favolose, soprattutto quando la finestra dà sul giardino, almeno tu hai una portafinestra!!

      Elimina
  9. non sarà grande, ma questa cucina è davvero molto carina!!! bellissime tazze, tazzine e ninnoli vari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è spolverarli tutti ;)

      Elimina
  10. Assolutamente il mio regno!! Mi piace starci ed in effetti ci stiamo tanto però cerco sempre di vivere tutta la casa in modo che non ci siano angoli morti da nessuna parte!!
    Come dico spesso adoro le case vere e le cucine altrettanto vere come la tua!!Certo si guardan le riviste e su internet per avere l'quell'ispirazione un pò magica ma l'obbiettivo è sempre la casa vera e non quella da rivista!!La tua cucinotta mi piace proprio per questo!Parla di te della tua vita i viaggi.. gli affetti e devo dire che non stona affatto il contrasto tra lato bianco e lato marrone scuro!!Bellissima…visto l'ora..buona colazione!! ^_^
    Baci
    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le case vere hanno un fascino vissuto che le riviste non possono rendere!

      Elimina
  11. Ciao cara!!!! Hai una splendida cucina, complimenti!
    Anche io ne una della stessa misura, senza tavolo ma con un banconcino ma dentro ci sta tutto ed è il mio regno :) poi con la scusa che è piccola entro solo io :D
    Un abbraccio e buon we!!!!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Infatti in due è già strettina, però ci sto sempre io, per cui...

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Ma e' un piccolo grande gioiello! In questa cucina splende sempre il sole anche in 2ueste terribili giornate di fine maggio. Veramente stupenda, arredata con intelligenza, praticita' e soprattutto con un gran "gusto",
    insomma una cucin veramente "gustosa". Ne sono entusiasta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello della mia casa, pur piccola, è la luce spettacolare che viene dalle finestre, quando c'è il sole è quasi abbagliante, e questo è davvero importante, odio le case buie!

      Elimina
  14. Davvero graziosa, piccola ma piena di cose colorate, come piace a me!
    Loretta

    RispondiElimina
  15. E' meravigliosa! Ti rispecchia in tutto e per tutto così come rispecchia tutti i dolci buoni, quelli che hanno il sapore di una volta che ci regali sempre su questo blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è una cucina un po' retrò, con tante cose ereditate e tanti ricordi...però sarei curiosa di vedere la tua!!!

      Elimina
  16. Accogliente la tua cucina e mi piacciono molto le tue ceramiche.
    La mia cucina è in stile moderno, più fredda della tua anche se funzionale, sogno una casa con un'enorme cucina in stile rustico e un tavolo gigante per por ospitare tante persone...
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevo fare una cucina moderna, sicuramente più funzionale ma il resto dell'appartamento è con mobili più o meno antichi...anche a me però piacere una cucina enorme e un tavolo gigante!!!

      Elimina
  17. Laura, quanto sei fortunata ad avere una cucina così, bellissima, spaziosa, e con quante cose belle, il tuo regno!!!!!! Io mi arrabatto in un angolo cottura.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è piccola ma ben arredata, sicuramente meglio di un angolo cottura, però è anche difficile starci in due persone, magari un salone con angolo cottura ha sicuramente un'altra ampiezza, e magari un tavolo vicino!

      Elimina
  18. è davvero molto accogliente la tua cucina! Bella, bella davvero.

    RispondiElimina
  19. La mia cucina? E' grande si,,,ma fa da anche da sala da pranzo...da studio per le mie bimbe...da laboratorio quando creo e realizzo...insomma è una stanza tuttofare!! L'importante non è la grandezza,ma il modo in cui la viviamo e curiamo!!!
    Buon WE Lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe avere una cucina in cui fare tutte queste cose!

      Elimina
  20. La mia cucina è una piazza d'armi... Ho postato anche qualche foto sul blog, non so se l'hai vista!!! Però, anche se davvero grande, quando cucino riesco lo stesso ad occupare tutti gli spazi e a fare un casino inverosimile...
    Il tavolo in mezzo è tavolo da pranzo, tavolo per i compiti dei ragazzi, studio per me, a volte anche sala computer (solo che in cucina non c'è molto segnale internet e quindi in genere sto in camera da letto con il PC), stireria e mille altre cose. Con gli amici sto in cucina, e intorno al tavolo in cucina che ci facciamo compagnia, mangiando e bevendo. La cucina è, senza ombra di dubbio, il centro della casa!!!
    In estate è anche la stanza d'ingresso, quando lasciamo la porta della cucina aperta sul cortile. La porta principale viene assolutamente ignorata!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non so se ti invidio di più il posto in cui vivi oppure la tua cucina, il vero cuore della tua casa!

      Elimina
  21. deliziosa! la mia è ha ormai 23 anni , ma a me piace sempre , è il posto dove trascorro la maggior parte del tempo, dove creo , pasticcio , mi arrabbio e mi godo i risultati buoni , quando ce ne sono . Mi piace apparecchiare la tavola la sera prima di andare a letto con le tovagliette , le tazze per la colazione , zuccheriera etc,la mattina è un piacere entrarci.
    ti abbraccio Reby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io apparecchio la sera prima!!!

      Elimina
  22. E' una cucina che completa il resto e che si vede che ha la stessa cura :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, demo ammettere di averla curata nei minimi particolari ;)

      Elimina
  23. MERAVIGLIOSA!!! Colorata e piena di cose...ma confortevole direi ;)
    io utilizzo ancora quella dei miei genitori, son ancora "figlia di famiglia" , mi piacerebbe averla una tutta mia...piena di calore come la tua
    complimenti ancora
    baci iaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. della cucina di famiglia ho portato molte cose, vasellame, piatti, bicchieri...praticamente un pezzo di casa portato in quella nuova, vedrai che soddisfazione sarà, un giorno, averne una tutta tua, nuova ma con anche dei ricordi della tua casa vecchia!

      Elimina
  24. ciao Geillis ,anche se non e' grande la tua cucina e' molto curata nei particolari e confortevole ...un abbraccio .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! noi vediamo sempre gli angoli del tuo salotto, ma della tua cucina mai, sarei proprio curiosa!!

      Elimina
  25. calda e accogliente come lo è il tuo salotto, hai fatto benissimo a tenerti i mobili costruiti da tuo padre, anche io se ne avessi non ci rinuncerei per nulla al mondo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi tutto quello che c'è a casa mia è opera di mio padre, librerie, mobili, addirittura il soppalco, è un modo anche per averlo sempre vicino, ora che non c'è più

      Elimina
  26. Complimenti
    Non sarà grande.... ma è piena
    piena di passione e amore
    e quanta cura e quanti particolari belli
    E i mobili del tuo papà???? la parte più bella!!!!!
    più preziosa!!!!!!!

    RispondiElimina
  27. Non vorremo mettere a confronto questa cucina solida, in legno con quei mobili fatti in serie, senza amore, senza cuore?! Il tuo papà era un artista del legno!! Una bella cucina, accogliente, colorata...
    Buona settimana

    RispondiElimina
  28. Bellissima la tua cucina emana un bel calore famigliare :)

    RispondiElimina
  29. :_) Mi verrebbe da dire una cucina con i tipi spazi della cucina romana. Tutte le migliorie che hai realizzato sono bellissime, romantiche e luminose. Immagino com'era prima e il tuo tocco l'ha resa decisamente molto romantica. Immaginavo la tua cucina fosse così.

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails