I miei viandanti

domenica 21 marzo 2010

Il tempo della primavera


Ufficialmente è entrata la primavera.

La mattina, quando apro gli occhi, vedo le prime luci dell'alba che filtrano dalla finestra, e quando esco non mi accoglie più il buio pesante della notte, quell'aria gelida e affilata come una lama che ti taglia la faccia. Esco ed è già giorno. Ancora freddo, ma giorno.

Mentre torno a casa è ancora giorno, anche se il cielo comincia a scolorare dapprima verso il rosa, quindi scivola lentamente verso l'ora blu, quei momenti di sospensione che precedono il crepuscolo, quando il sole è già calato e lentamente il chiarore comincia a diventare azzurrino.

L'inverno, quando si torna a casa alle cinque, pare che il pomeriggio sia finito, non si vede l'ora di chiudere tutto e andare a nanna, anche se ci sono sempre tante cose da fare.

Già all'inizio della primavera le giornate si allungano, l'aria si fa più dolce, più tiepida, anche solo aprire le finestre la mattina e sentirsi accarezzare dai profumi degli alberi in fiori è una consolazione.

I pomeriggi sembrano dilatarsi, c'è il tempo per tornare, fare un po' di spesa, magari guardarsi qualche negozio, sistemare la casa che sembra sempre in disordine, quando la mattina si esce così presto, cucinare, tutto in maniera più rilassata.

Adoro la primavera, è la stagione che preferisco in assoluto, molto più che la afosa e bollente estate coi suoi pomeriggi infiniti ma troppo faticosi, molto più che il malinconico autunno, pur struggente nei suoi colori!

Ultimamente sto facendo molto uso della farina Integrale, che prima non avevo mai utilizzato: ci ho fatot un buon pane, morbissimo e profumato, e poi ho cominciato ad usarla nei dolci (un plumcake all'uvetta che prossimamente vi posterò).

In questo caso ho aggiunto anche della farina di farro integrale, che mi avanzava, e come frutta ci ho messo le pere, che secondo me con la farina integrale e lo zucchero di canna sono perfette, anche più delle mele.

Questa la ricetta che ho elaborato: il risultato è una torta morbidissima, umida, veramente particolare...

Per quanto riguarda le pere ho usato le Williams, vanno bene tutte basta che non siano troppo lunghe, altrimenti è difficile metterle a cerchio.


Torta Integrale di Pere

100 grammi farina 00

50 grammi farina integrale biologica

50 grammi farina di farro biologica

1 uovo grande

100 grammi di zucchero di canna

3/4 bicchiere latte

2 cucchiai Strega

1 bustina di lievito

2 pere

zucchero semolato per spolverare

Teglia di 24 centimetri


Battere l'uovo intero con le fruste elettriche, assieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto ben montato.

Aggiungere latte e liquore.

Aggiungere la farina mescolata col lievito.

Foderare una teglia da 24 centimetro. Versare la pastella.

Tagliare le pere a fettine sottile, quindi disporle a cerchio, molto strette, in maniera che affondino parzialmente nell'impasto.
Spolverare la superficie con zucchero semolato (facoltativo)

Infornare a 180 gradi nel forno caldo per 40 minuti, sul secondo ripiano dal basso.

20 commenti:

  1. Ciao è vero finalmenete è arrivata la primavera, e le giornate si stanno allungando...e questo mi mette tanta gioia nel cuore...la torta è ottima e rustica, molto fruttata...un bacio e brava

    RispondiElimina
  2. Ciao Geillis, molto bello il tuo scritto sulla Primavera e molto interessante la tua torta alle pere. :-)))

    RispondiElimina
  3. Della frutta dal sapore dolce e delicato, con delle farine invece dal gusto più deciso! ottima combinazione per questa torta...invitantissima!!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. anche io adoro la primavera.... con quell'aria frizzantina il cielo azzurro ben distino dal cielo afoso dell'estate.... questa torta è meravigliosa con le due farine... giustà però per un pomeriggio uggioso come quello di oggi qui.... baci

    RispondiElimina
  5. una torta deliziosa!! complimenti!

    RispondiElimina
  6. Oggi pioggerellina uggiosa... ma pur sempre pioggerellina di primavera! E le giornate si allungano, finalmente!
    Come al solito, molto invitante la tua torta :-)

    RispondiElimina
  7. Io capisco che è arrivata la primavera perchè la mattina mi sveglia il sole!
    In inverno non arriva alla finestra, mentre già a metà marzo filtra attraverso le tapparelle mai del tutto abbassate.
    Qui fa ancora molto freddo e, a parte qualche sporadica pianta timidamente fiorita, ancora la stagione non è esplosa. Tempo pochi giorni arriverà anche qui... e questo mi ricorda che devo assolutamente procurarmi una macchina fotografica nuova!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  8. accetto una fettina, in questo periodo di dieta, la tortina integrale non mi dispiace....!!
    Grazie grazie Elisa

    RispondiElimina
  9. Le torte di pere mi piacciono molto, la tua è molto interessante per l'uso di farina integrale e di farina di farro. Anche a me piace variare nell'uso delle farine, hanno note e caratteristiche spesso talmente differenti da modificare letteralmente il gusto delle stesse pietanze. Complimenti per questa torta "succosa" e golosissima. Deborah

    RispondiElimina
  10. che bell'idea questa torta!!!
    buon inizio settimana

    ^______________^

    RispondiElimina
  11. Devo riconoscere che mai come quest'anno ho desiderato l'arrivo della primavera. Anche se potrà tornare qualche giorno di tempo incerto o brutto, ormai ci siamo. Luce, aria tiepida, alberi in fiore...che meraviglia!!
    La tua proposta di oggi mi attira molto: è particolare l'accostamento dolce-farina integrale. La proverò senz'altro.
    P.S. Sono riuscita a far mangiare al mio maritino i finocchi, che non ama in modo particolare, grazie alla tua ricettina di un paio di settimane fa. Grazie :))

    RispondiElimina
  12. bellissima foto e bellissima torta! deve essere davvero buona, umida e delicata... ciao ciao!

    RispondiElimina
  13. @ Vale: è venuta buona, davvero! ciao a te

    @ lella: che bello!!! sono contenta che vi siano piaciuti
    :-))

    Buona settimana anche a te, Pupottina

    @ Deborah: la farina integrale è stata davvero una sorpresa, è veramente buona e lievita una meraviglia

    RispondiElimina
  14. @ Elisa: anch'io sono a dieta, mi concedo davvero solo un pezzetto di dolce la mattina, e basta...

    @ Francesca: ti darà tantissime soddisfazioni, vedrai!! Per che modello propendi?

    @ Ivy: l'aria è più dolce, le giornate più lunghe, il sole prima o poi arriverà

    @ Virgikelian: grazie grazie grazie

    @ Manuela e Silvia: non si finisce mai di imparare, chi l'avrebbe detto?

    Grazie Federica!!

    @ Ely: anche qui il sole va e viene, ma sempre meglio che lapioggia uggiosa degli ultimi mesi

    @ Luciana: mi piacciono i sapori rustici

    RispondiElimina
  15. Cara Laura,
    non lo so che modello sceglierò. Dipende molto dal prezzo. Quella che avevo prima era una digitale di base, ma faceva delle ottime foto. Poi è finita nella Sprite durante una festa di bambini e da quel momento, probabilmente offesa a morte, non ha più voluto saperne di fare fotografia (e francamente non la biasimo!!!).
    Penso che prenderò di nuovo una digitale piccolina della Canon!!!
    Baci
    Francesca

    RispondiElimina
  16. Ciao :)

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

    Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

    Raccolta ricette di cucina


    Spero di averti incuriosita. :P

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

    RispondiElimina
  17. la primavera è veramente la stagione del risveglio della natura, anche dei nostri umori e sentimenti , bellissima , profumata piena di promesse....
    forse più prosaico parlare di mangiare, ma con certe torte si torna alla poesia. ottima torta di pere.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  18. buonissima questa torta!!!!

    RispondiElimina
  19. Grazie dell'apprezzamento, Alem!

    @ rebecca: in questo periodo mi piacciono anche torta più leggere, piatti colorati, pieni di verdure e tanta frutta!

    @ Elena: vengo a vedere volentieri!

    @ Francesca: ho scoperto che, in campo fotografico, è sempre meglio non risparmiare, tanto è un investimento che deve durare anni ( a meno di non buttare la macchina nella gazzosa, ovviamente)
    :-)

    RispondiElimina
  20. Si, forse hai ragione, ma io non ho grandi esigenze e nemmeno grandi finanze!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails