I miei viandanti

lunedì 29 settembre 2008

Dolce rustico di ricotta e uvetta

E siamo anche alla fine di settembre, l'autunno si è presentato in anticipo alla porta, ma speriamo che scivoli dolcemente verso l'inverno, il più tardi possibile.

Ormai il cambio-stagione è fatto, ci siamo già rassegnati ai maglioni (e che freddo fa la mattina presto): l'unica cosa positiva è che si riprende anche a cucinare, visto che è ora piacevole accendere il forno!

Ho fatto questo dolcetto preso da un vecchio libro di ricette degli anni Settanta di mia madre, Dolci Caserecci (Longanesi, 1978): è un libretto interessante, pieno di ricette semplici, ciambelloni, torte, strudel e lievitati. Questo è venuto veramente buono, gli ingredienti sono rustici e semplici, come piace a me. Morbido e delicato, è perfetto sia per la colazione che per un bel the pomeridiano (ora si ricomincia ad apprezzarlo).

Ingredienti (stampo da 24 centimetri, a cerniera)
  • 300 grammi di ricotta

  • 200 grammi di zucchero

  • 250 grammi di farina

  • 3 uova

  • una bustina di lievito vanigliato

  • buccia grattugiata di limone

  • 50 grammi di uvetta sultanina

  • arancia candita (facoltativa)

  • zucchero a velo

  • 2 cucchiai di liquore (io ci ho messo del vinsanto)
Mettere a bagno per una mezz'ora l'uvetta, quindi scolarla e strizzarla bene.

Settacciare la ricotta quindi, con la frusta elettrica, montare i tuorli con lo zucchero: aggiungere la ricotta continuando a mescolare, fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungere farina e il lievito, il liquore, quindi l'uvetta e i pezzetti di arancia candita, la buccia del limone.

In ultimo aggiungere gli albumi montati a neve ferma e versare il composto in una teglia da 24 centimetri imburrata e infarinata oppure, come ho fatto io, foderata con carta-forno.

Infornare nel forno caldo (secondo ripiano dal basso) a 180 gradi per 50 minuti circa.

Sformare e spolverare abbondantemente di zucchero a velo.

17 commenti:

  1. mmmmmmmmmmmmmmmmmmm buonissimo...ne prendo una fetta:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Anch'io ogni tanto pesco dai vecchi ricettari di mia mamma... alcuni, da bambina, li ho sfogliati così tante volte da impararli praticamente a memoria!

    RispondiElimina
  3. Oh ma che bell'header autunnale! Che bei colori caldi e accesi! E che meraviglioso dolce con la ricotta!

    RispondiElimina
  4. Grazie Excalibur!!! E' nuovo di zecca, mi pareva si intonasse al mese di ottobre (e poi io adoro i fari)-

    Per quanto riguarda il dolce, grazie!

    @ Elisabetta: io me li sono presi tutti, tanto mia madre li comprava ma poi faceva sempre gli stessi dolci (stupendi, ma sempre gli stessi)
    Ho veramente dei libri d'epoca
    :-)

    @ Anammaria: sono contenta che ti alletti!

    RispondiElimina
  5. hai ragion eè ora di fare torte caldine e consolatorie....io piano piano faccio tutte quelle che proponi...quindi in lista anche questa!!! poi adoro l'uvetta

    RispondiElimina
  6. tanto ci copiamo le ricette a vicenda!
    :-)))
    anche a me piace l'uvetta, e adoro i dolci con la ricotta, che spesso sostituisco al burro: dà alla torta un sapore delicato e leggero, diverso da quello del burro, che io trovo un po' pesante, a volte!
    Un abbraccio, carissima Lo (sono sempre alla ricerca della farina, ma non dispero)

    RispondiElimina
  7. Mmmh... che buono, e che bello! Pure io adoro i dolci con la ricotta... mi piacerebbe rubartene una fetta!!

    RispondiElimina
  8. più facile a farlo che a dirlo, credimi!
    :-))
    Buona serata

    RispondiElimina
  9. grazie di tutto...stamattina va decisamente meglio...in bocca al lupo alla tua famiglia:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. dai che sei alla fine, vedrai che tra poco passeranno anche gli effetti collaterali, e tra un po' ti sembrerà solo un brutto ricordo!

    RispondiElimina
  11. E' perfetto per me: adoro i dolci con la ricotta perchè rimangono morbidi ma leggeri e poi ha le uvette, che io metterei ovunque!!

    RispondiElimina
  12. Che bella torta e che bel blog che hai. piano piano me lo guarderò tutto. nel frattempo metto in cantiere questa ricetta per il fine settimana. ha un aspetto invitante e la ricotta poi...
    a presto

    RispondiElimina
  13. Cara Dolcetto, anch'io adoro la ricotta e l'uvetta,faccio sempre i dolci con ingredienti semplici e la ricotta mi permette di sostituire il burro!


    @ Sunny: ma grazie!! Spero ti piacciano le mie ricette, fammi sapere com'è andata la torta

    RispondiElimina
  14. Questa ricetta non me la perderei per nulla al mondo !!! Baci Laura

    RispondiElimina
  15. non avevo mai provato la ricotta nei dolci!....buonissima....grazie ciao!!!

    RispondiElimina
  16. ciao Marifra, e benvenut
    a!
    Io non uso quasi
    mai il burro, lo sostituisco con l'olio oppure con la ricotta: vengono molto più leggeri, secondo me: questo dolce poi era proprio a base di ricotta, e viene morbidissimo...sono contenta che ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  17. Realizzata oggi: eccezionale. Grazie per la ricetta! Stefania

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails