I miei viandanti

mercoledì 17 luglio 2013

Torta di Pesche



Mi rendo conto che i giorni volano, anche se non ho impegni lavorativi, al punto che rimango indietro sempre  col blog, con le foto.


In effetti, anche se fa davvero caldo, in questo periodo sto facendo lunghissime passeggiate, incurante del fatto che torno a casa fradicia di sudore e con i capelli bagnati: a me piace camminare, e dover rimanere chiusa dentro casa perché piove proprio non lo sopporto, questi ultimi mesi di pioggia e brutto tempo mi hanno veramente depresso; anche se fa un caldo tremendo, cerco di attrezzarmi con capello, bottiglietta di acqua e ventaglio (perché non tutti gli autobus, a Roma, hanno l'aria condizionata, alcune volte sembra di stare dentro ad un forno, per cui ben venga il vecchio ma utile ventaglio!) e passare il pomeriggio a zonzo, anche perché probabilmente questo periodo di libertà finirà, e quindi cerco di godermelo fino in fondo.



Siamo anche andati al lago e al mare, addirittura una giornata intera!

Io reggo pochissimo il sole, nel senso di stare sdraiata al sole senza fare niente, ma attrezzandosi bene con ombrellone e lettini (ebbene sì, ormai non si ha più l'età di rimanere sull'asciugamano troppe ore, le ossa cominciavano a protestare), acqua e tutto il resto, riesco anche a resistere un'intera giornata, rigorosamente sotto l'ombra, soprattutto se ci si concede anche un bel pranzetto di mare al ristorante vicino: domenica ci siamo accomodati in una minuscola trattoria con veranda sul mare, eravamo dalle parti di Santa Marinella, e un bel risotto alla pescatora ci stava tutto!

Sono i piccoli piaceri della vita, che ogni tanto bisogna anche concedersi, non vi pare?


Sono anche lievemente abbronzata, il che per me è una novità, di solito rimango bianchiccia come una mozzarella perché rifuggo il sole come i vampiri ma, tra il mare e le passeggiate, ho un certo colorito l'ho preso anche io, mio malgrado e nonostante la crema protezione 30.

Non sto cucinando assolutamente nulla, tranne il minimo indispensabile, insalate di riso, di cereali, insomma tutto molto fresco, ma ogni tanto una tortina lo sforno anche io, come questa Torta integrale con pesche.



Ho assemblato la ricetta per smaltire delle pesche non proprio dolcissime e della farina integrale in scadenza, e in effetti mi è piaciuta davvero moltissimo, poco dolce e leggerissima, c'è solo la ricotta e niente grassi, e poi la pasta un po' rustica si abbina alla grande col dolce delle pesche. Volendo, potete sostituire lo zucchero semolato con lo zucchero di canna.

Io l'ho fatta mettendo i quarti di pesche sopra all'impasto, ma potete tranquillamente farle a pezzi e mescolarle prima, senza metterle sopra (però secondo me è più carina così).




Torta Integrale di Pesche

100 grammi farina 00
100 grammi farina integrale
3 uova intere
120 grammi di zucchero semolato
100 grammi di ricotta
2 cucchiai di olio
1 cucchiaio di liquore (io Strega)
essenza di limone qualche goccia
1 bustina di lievito vanigliato
3 o 4 pesche (dipende dalle dimensioni)
zucchero di canna per spolverare



Battere le uova intere con lo zucchero, aggiungere la ricotta, l'olio, l'essenza di limone e il liquore.

Mescolare le due farine e il lievito, aggiungere poco alla volta.

Versare l'impasto in una teglia da 26 centimetri foderata di carta forno e livellare il composto.

Sbucciare le pesche e tagliarle a quarti. Ogni quarto va inciso col coltello a incisioni parallele.

Sistemate i quarti di pesche sopra l'impasto, spolverizzate di zucchero di canna e infornate a 170 gradi per 40 minuti, quindi spegnete il forno e fate stare la torta nel forno spento per altri 10 minuti.

Sformate la torta e spolveratela di zucchero a velo!

59 commenti:

  1. oh si ci vuole tanto relax e godersi questi giorni!Stare al computer è quasi una fatica e e uscire con queste giornate sarebbe un peccato no farlo!!!
    La torta è bellissima, mi piace che hai messo le pesche solo dopo e son sicura sarà buonissima visto la presenza della ricotta che adoro!!!
    Goditi tutto il tempo!!Un abbraccio!

    Stefy

    RispondiElimina
  2. Veramente deliziosa, ha un aspetto fantastico e le foto sono tutte splendide!!!! Complimenti per tutto, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. che buona e che bella! Anche io a volte devo smaltire qualcosa, e...ne viene fuori un capolavoro, così dal nulla...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Eh si ti capisco.. anche io a casa forzatamente causa licenziamento da 3 mesi.. non riesco a stare ferma.. passo le mie giornate in giardino.. o in giro a troivare amiche a destra e sinistra... per non impazzire.. Io amo l'estate.. ma sto caldo non lo reggo più di tanto!!! Buonissima la tua torta. sofficiosa.. e buone con le pesche.. smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beata te che hai un giardino, è un bello sfogo

      Elimina
  5. Passione e bravura. Ogni volta che capito da queste parti rimango ammirata da foto e ricette che proponi. Buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura, che acquolina la tua torta con le pesche..però ho giurato di non accendere il forno sino ad ottobre: non sopporto il caldo , sbrigo le faccende al mattino, al pomeriggio sto abbastanza tranquilla ed esco solo la sera...e ho ventagli dappertutto!!
    Buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo accendo comunque, perché cucino molto al forno, per cui, ora più ora meno...

      Elimina
  7. Hai acceso il forno? Coraggiosa!!! Anche se penso che ne sia valsa la pena;)))
    Lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per un dolce ne vale sempre la pena, almeno per me che sono golosissima

      Elimina
  8. Cara, fai bene a goderti il tempo libero, a maggior ragione se tra poco non ne avrai più, il che mi fa pensare a quella opportunità di lavoro a cui hai accennato in un altro post. Mi fa piacere... Il ventaglio lo uso anch'io. E' di legno di sandalo, adoro il suo profumo quando sventaglio :-). Trovi anche tu che la ricotta negli impasti sia fantastica? I dolci vengono fuori morbidi e leggeri. Un bacio, amica mia, e speriamo che arrivino presto le ferie...non ne posso più ;-)

    RispondiElimina
  9. In questi ultimi anni anch'io mi sono resa conto che il tempo libero e i piccoli piaceri, come una giornata al mare o un pranzo in un ristorantino in riva al lago in compagnia della persona che amiamo, sono le cose più importanti della vita. Buon tempo libero e buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per le vacanze ancora manca parecchio, però mi rilasso anche a casa

      Elimina
  10. troppo bello lasciarsi andare e non guardare l'orologio; il bello dell'estate , tanta luce fino a tardi e poter disporre di molte ore di luce.
    buona la torta di pesche , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, il bello dell'state, assieme a tanta frutta buona e dolce

      Elimina
  11. Cara, fai bene a goderti questa libertà e queste belle giornate!
    Questa torta è deliziosa..pochi grassi e tanto gusto, assolutamente da replicare!
    la zia Consu
    ps: anche secondo me le pesche messe così sono molto + carine ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sì, godiamoci la libertà finché dura, perché sicuramente questo inverno sarò occupata

      Elimina
  12. Che delicatezza questa torta.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un dolcetto semplice ma davvero gradevole!

      Elimina
  13. Un "mi piace" ai piccoli piaceri della vita... sono quelli che rendono sopportabili i momenti meno esaltanti della vita!!
    Ottima la torta e davvero molto carine le fette di pesca che spuntano dall'impasto!... ne è rimasta una fettina?

    RispondiElimina
  14. Che gola!!!
    Ma come fai a essere così brava, io sono proprio negata!!!
    La ricotta gli dà probabilmente più morbidezza e umidità.
    Bellissima ricetta Laura, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le mie torte sono semplici, come gli ingredienti, mi piacerebbe fare quelle complicate, piene di decorazioni, ma sono negata pure io!!

      Elimina
    2. Bè..., non mi sembra proprio!!!

      Elimina
  15. magnifica idea, magnifico dolce, magnifiche foto....come sempre BRAVISSIMA!!!!

    RispondiElimina
  16. Anche io sto un po' latitando sia ai fornelli che sul blog... Ma ho notato che è una tendenza generale e così non mi sento tanto in colpa.
    Quando faccio qualcosa in cucina, confesso, mi manca un po' la voglia di fotografare e pubblicare e mi dico: "Oggi è un esperimento, la prossima volta faccio il post...".
    Sono stata colta da una pigrizia imbarazzante!
    Ho voglia di vacanza e di staccare per qualche giorno da tutto, anche dal pc!
    La tua torta sembra molto leggera e appetitosa nonostante la farina integrale e i pochi grassi, molto molto interessante!
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sai che anche io faccio lo stesso? Cucino apposta per il blog, poi non mi va di montare tutta la tavola e non faccio la foto, dicendo... ma sì, tanto lo rifaccio!!

      Elimina
    2. Ma sai, infondo credo sia giusto così, non perdere il gusto di cucinare solo per piacere e non sentirsi in obbligo di fare un post ogni volta.
      Mi sembra più naturale e più spontaneo, sentirsi "obbligati" fa passare la poesia...
      E noi abbiamo molto bisogno di un po' di poesia!
      Ciao!

      Elimina
  17. tornata all'ovile per qualche giorno dalle ferie...non potevo che passare a trovarti ed assaggiare anche solo virtualmente questa meraviglia di torta un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  18. che meraviglia! questa voglio proprio provare a farla! speriamo di non combinare malanni :))belle foto complimenti! ciao buon weekend, andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una torta talmente semplice, che è davvero difficile sbagliare!!

      Elimina
  19. Ciao Geillis, ricambio volentieri la visita e ti faccio i complimenti per il blog, ricco di ottime ricette e di fantastiche foto!!! Bravissima!!!
    Mi unisco ai tuoi lettori e ti seguo con piacere!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
  20. più passa il tempo e più non tollero il caldo!!!
    Ma il forno lo accendo anche d'estate , se la cucina è troppo calda basta mangiare in terrazzo ^___-
    Mi piace questa tua torta
    Baci
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhh, magari avessi il terrazzo, beata te che cel'hai!

      Elimina
  21. Una torta non solo molto bella, ma sarà di una bontà unica, la ricotta rende i dolci morbidi e saporiti e poi ottima anche per l'uso della farina integrale.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, nella sua semplicità, ci è piaciuta moltissimo!

      Elimina
  22. Nonostante i 42 commenti già postati, non posso fare a meno di farti i complimenti per questa deliziosa torta alle pesche! Ciao! P.S.: hai una splendida casa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i complimenti fanno sempre piacere, grazie!!

      Elimina
  23. Bellissime le foto, e golosa la torta, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
  24. Come ti capisco anch'io cerco di camminare e di passare più tempo che posso all'aria aperta perchè quest'anno propio la bella stagione si è fatta tanto desiderare, certo ora è dura con questo caldo ed anch'io come te mi scotto facilmente e cerco sempre di stare all'ombra, però anche per me camminare è una piccolo, grande piacere della vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, è un piccolo piacere ma importante!

      Elimina
  25. finalemente è esplosa l'estate e la voglia di star fuori è più che legittima direi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questi giorni però a Roma si muore, è davvero dura uscire in tarda mattinata o primo pomeriggio!

      Elimina
  26. Beata te che te ne puoi uscire a passeggiare anche se fa caldo io sono costretta a stare chiusa in un ufficio per quasi 9 ore poi un'ora di strada per andare e tornare dal lavoro non mi resta molto tempo della giornata
    Bella questa torta e sarà sicuramente buonissima!! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. so benissimo cosa significa stare 9 ore al giorno chiusa in un ufficio, l'anno scorso stavo proprio così!

      Elimina
  27. i piccoli piaceri della vita la rendono bella, unica speciale...come una fettina di torta profumata ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, una bella fetta di torta aiuta!

      Elimina
  28. cercavo una torta alle pesche e sono approdata su questo bellissimo blog, complimenti! :-))

    RispondiElimina
  29. O_O che meraviglia questa torta!!!ciao!!

    RispondiElimina
  30. sembra delizioso.Grazie per questa ricetta
    http://restaau.it/Search/City/ristoranti-roma.html

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails