I miei viandanti

giovedì 25 luglio 2013

Lavori in corso


Siamo davvero agli sgoccioli, nei prossimi giorni comincio a pensare a cosa mettere nelle valigie, a tirare fuori scarponi e maglioni, insomma...ci siamo quasi!!

Ero indecisa se postare una ricetta, un nuovo racconto di viaggio, oppure le ultime foto scattate alla mia casetta, e poi mi sono decisa a farvi vedere queste due stanze, per un semplice motivo: nei prossimi giorni, prima di partire, faremo qualche lavoro di restauro nella camera del soppalco, muri, battiscopa e così via, e quindi me la riguardo bene prima di smontare tutto!!

Quello in alto è il piccolo ingresso, nelle cui nicchie abbiamo inserito una libreria e un armadio a muro, che da mio padre fu trasformato in una bella credenza, piena di piatti e porcellane, mentre il comodino e lo specchio sono pezzi d'epoca eredità di famiglia.



Sono anni che ci ripromettiamo di dare una sistemata alle pareti, molto rovinate, ma finora non abbiamo mai avuto il coraggio perché, come potete notare, è piena di libri, oggetti, quadri, e tremo al pensiero degli scatoloni che dovremo riempire.


La scaletta che porta al soppalco è un bello spazio per i quadri, alcuni sono i miei acquarelli, poi c'è un prezioso attestato del mio trisnonno, e delle belle fotografie. E' la seconda scala del soppalco, quella originale era troppo ripida e l'abbiamo sostituita, ma il prossimo lavoro sarà fare una vera scala su misura, perché anche questa è piuttosto stretta e poco comoda, anche se leggera visivamente.



Il mio angolino preferito, la mia scrivania con le foto, oggetti vari,  e la collezione di gialli sistemata in una libreria alta fino al soffitto: era ancora più piena, ma ho dovuto fare un po' di spazio perché i libri erano davvero troppi, e ora se ne stanno in cantina, in attesa di regalarli a qualcuno.


Ovviamente anche il lampadario, come il resto delle lampade, è fatto con la tecnica Tiffany, la mia passione.




Altri angolini che mi piacciono molto, quadri e oggetti sopra il vecchio settimino.
In una casa piccolina e piena di oggetti, il difficile è tenere tutto ordinato, perché le cose sono sempre tante e fare disordine è un attimo.


Non mi fate pensare a quanto ci metterò, per smontare tutto!!

 Fino a qualche anno fa tenevo aggiornato un elenco dei libri ordinati per argomento; a casa dei miei ne avevamo 1200: quando sono venuta in questa casa, 15 anni fa, ne ho portati parecchi ma non tutti. Avevo cominciato a fare l'elenco anche quelli di Luca ma mi sono stancata presto, e poi alla fine ho perso il conto: ho smesso di aggiungere i libri all'indice, mentre altri che ho regalato oppure eliminato in cantina non li ho depennati, insomma...non ho la benché minima idea di quanti libri abbiamo, tra tutti e due! Comunque sono tanti, ma proprio tanti.



Ogni tanto penso che il mio sia davvero un horror vacui, il terrore delle pareti vuote, e mi verrebbe voglia di non rimettere tutto come prima, di scegliere solo alcune cose e altre no: però ogni oggetto attaccato su queste pareti racconta una storia, un ricordo di viaggio, una eredità di famiglia, un oggetto fatto con amore da mio padre come il quadretto con le vecchie chiavi e l'orologio, un regalo di un amico, come la mattonella in argilla montata su legno, proveniente da un caminetto di una villa fiorentina del Quattrocento.


Ogni tanto guardo quelle case perfette, minimaliste, tutte in ordine, con gli oggetti di design, i colori coordinati, e mi rendo conto che più che sceglierli, i nostri mobili ed oggetti ci sono capitati nel corso della vita, li abbiamo accumulati e disposti nel tempo, senza un progetto, e quindi parlano di noi e della nostra vita, non so se alla fine li cambierei con una casa diversa.


Come detto, qualsiasi oggetto è legato ai miei ricordi,  i miei acquarelli, la nave costruita pezzo per pezzo da mio nonno, i quadretti con le sagome comprate a Montmartre o la scatola di madreperla trovata in Egitto. Insomma, davvero difficile scegliere cosa eliminare!


Da domani comincio a comprare scatoloni e a mettere via tutti gli oggetti involtolati tra i giornali, perché il  gran giorno si avvicina...c'è qualcuno che si offre volontario per darmi una mano?

E voi, preferite una casa ordinata e minimalista, oppure un allegro e colorato disordine?

Stanze piene di oggetti e di ricordi, oppure pareti candide e ogni cosa al suo posto?

47 commenti:

  1. Decisamente preferisco una casa colma di oggetti e ricordi... la mia è un po' così!!! Anche noi possediamo un sacco di libri e anch'io fino a qualche anno fa li archiviavo e numeravo con cura con il tempo ho perso questa buona abitudine :) Fantastica la parete di gialli!!!! Buon lavoro allora ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la parete di gialli è una delle mie preferite ;)

      Elimina
  2. Assolutamente piena :) Le case minimaliste non mi piacciono le trovo poco accoglienti e senza storia e penso che sia la storia delle persone che fa la casa, non i mobili che ci stanno dentro. Quindi ben vengano tutti gli oggetti raccolti nel tempo, siano questi libri, quadri, foto etc...
    La mia ha il pavimento ricoperto di tappeti, le pareti coperte di quadri, maschere e altri oggetti ricordo di viaggi fatti...per non parlare di statuine e foto incorniciate sui mobili del soggiorno!!!

    RispondiElimina
  3. Geillis, non ti invidio proprio! Ti aspetta un lavoro mastodontico.
    Hai una casetta davvero molto personale e di personalità. Io amo sicuramente un colorato e allegro disordine e pareti "vive".
    Le case minimaliste mi sembrano asettiche "effetto ospedale", comode si da pulire ma che non raccontano nulla di chi la abita.
    Ti auguro quindi buon lavoro.
    Lorena

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la tua splendida casa!!! Un abbraccio, felice giornata

    RispondiElimina
  5. Come ti capisco a me viene male ogni giorno quando devo fare la polvere,prendere, spostare, ripristinare, io sto cercando di non accumulare roba, ma è dura.
    Come dici tu ogni oggetto parla di un ricordo e recentemente mi sono ritrovata in eredità un porta bottiglie dei miei prozii, non so dove collocarlo, ma un posto lo trovo di sicuro.
    La maggior parte dei romanzi che avevo li ho donati anni fa alla biblioteca e mi sono ripromessa di tenere solo quelli per consultazione, libri d'arte o di storia antica, oltre a pochissimi romanzi;qui in casa non saprei come sistemarli diversamente.
    Comunque mi piace molto la vostra casetta anche se non ti invidio per il lavoro che vi aspetterà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato anch'io a regalare i libri, ma nessuna biblioteca li vuole, non hanno spazio!!

      Elimina
  6. Io preferisco una casa stra-moderna.. senza troppi oggetti in giro... odio spolverare! ma ammiro case come la tua.. son meravigliose!! E che bello il tuo angoletto con foto e libri! smack

    RispondiElimina
  7. Io sarei per una casa semplice e minimalista, facile da spolverare...ma poi mi ritrovo con tanti oggetti disparati che si sono accumulati nel tempo, e a cui sono affezionata..ma va bene così! La tua casa è molto calda e vissuta, ogni angolino parla di te, complimenti!
    Un abbraccio
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e pensa che ho scatole di oggetti riposti in cantina, perché li ho sostituiti oppure per toglierli dai piedi!

      Elimina
  8. Parto subito nel dire che le case minimaliste le trovo fredde e prive di anima!Le case che hanno un anima sono quelle che parlano e che raccontano chi siamo.Sinceramente io non trovo che una casa minimalista è piu' ordinata di una piena.Io trovo la tua casa molto ordinata,ogni cosa a suo posto.I tuoi libri parlano di te.Sono sicura che venendo a casa tua ,chiedendoti di ogni oggetto avresti da raccontarmi e questo è bellissimo per te che ricordi e tieni in vita chi non c'è più e per chi ti ascolta e rimane affascinato dai tuoi racconti!Personalmente sono una nostalgica romantica!Baci e buon lavoro.Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono una nostalgica romantica, come te :)

      Elimina
  9. Wow! Hai messo tante cose... la sensazione è di accoglienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembrano tante perché in realtà la casa è piccola, e sembra strapiena!!

      Elimina
  10. Acciperbolina quanti oggetti e quanti libri!!!
    Casa mia? per ora è ancora work in progress...magari quando sarà finita ti saprò dire ;)
    Ciao e buone vacanze!
    Lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia dopo 16 anni ancora non è finita :)

      Elimina
  11. hai una capacità meravigliosa di creare armonia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un'armonia forse casuale, ma secondo me le case rispecchiano la personalità di chi le abita, e devo dire che la mia casa mi assomiglia, anche se, avendo tanti soldi, cambierei molte cose che ora non posso permettermi

      Elimina
  12. Confesso che anch'io ho sempre preferito le case ricche di personalità, dove ogni oggetto ha una propria storia, le case "troppo vuote" non hanno mai fatto per me, però...
    Però ad un certo punto mi sono accorta che gestire la mia casa stava diventando troppo pesante, così ho cominciato ad alleggerirla un po', ho eliminato ad esempio tutti quei libri che conservavo senza motivo, libri che ero sicura non avrei mai riletto, libri che nemmeno mi erano piaciuti! Ora,ogni volta che mi trovo a dover riordinare un mobile, un cassetto, cerco pian piano di conservare solo ciò che è veramente utile oppure che mi piace davvero... sapessi quante cose ho già regalato o eliminato senza rimpianti!
    Detto questo... la tua casa mi piace, quindi buon lavoro e... buone vacanze!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo cominciare ad eliminare anche io!!!

      Elimina
  13. la vorrei ordinata, ma come ben sai è un campo di battaglia; la vorrei creativa, un po' pop ... ma la camera da letto chippendale non ce la faccio a colorarla di rosa!!! quantomeno rifinita, e a due anni dal trasloco ancora siamo accolti dalle lampadine del cantiere con annesse battute "Ma siete venuti da poco?" Ci vuole fantasia e capacità di tenere in ordine.
    a proposito...a qualcuno interessa la mia credenza (bellissima)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari avessi posto, è davvero stupenda! se ti può consolare, la nostra dopo 16 anni ancora non è finita, ci manca ancora la scala da sostituire, i termosifoni, due porte vecchie e il salotto da ridipingere, voglio morire...

      Elimina
  14. Ciao Geillis, preferisco di sicuro case in cui si percepisce la personalità di chi le abita e le vive, non quelle case fredde e asettiche che sembrano solo delle esposizioni di mobili!!!
    Mi piace molto l'atmosfera che sei riuscita a dare alla tua casa, ottimo gusto!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  15. la tua casa si vede che è vissuta, e poi...tutti quei libri, io adoro leggere e me ne circonderei in continuazione!
    che meraviglia quelle cassettiere......
    Un abbraccio e buone vacanze1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi abbiamo più libri che mobili!!!

      Elimina
  16. Anche nella mia casa ogni oggetto è legato ad un ricordo, ad un momento di vita, e come te anche io adoro leggere e anche mia figlia e mio marito e sinceramente non posso tenere tutti i libri che compriamo in casa ...è un problema di impenetrabilità dei corpi! Mio marito ha deciso da un pò di tempo di passara agli e-book, ma io e mia figlia li detestiamo, entrambe amiamo la carta, il suo odore, tenerlo in mano realmente è un'altra cosa, però non posso certo conservarli in eterno anche io ho provato a regalarli senza successo, ma ora voglio provare a venderli, mi hanno detto che la ibis a via nazionale li compera.
    Buon lavoro per gli scatoloni!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  17. Sai cos'è triste? Non avere cimeli di famiglia da conservare, come me. Mia nonna paterna, generosa come poche persone al mondo, regalava oggetti a chiunque glieli chiedeva. E puoi immaginare come in tanti se ne approfittavano. Di suo sono riuscita a tenere il suo libretto delle preghiere, mentre dell'altra nonna ho solo un anello e poche foto. Tutto qui. Ho i ricordi ma quelli non si espongono :-). Il mia casa, come sai, è piuttosto moderna. Disordinata, però, e piena di libri che forse, dalle foto che hai visto, non sono stati inquadrati (eppure sono due intere pareti della mansarda (lato più alto), oltre alla libreria della sala. Inoltre ho un sottotetto stipato. Mi sembra di capire che questo weekend partirai...ti auguro una splendida vacanza, amica mia. A me mancano ancora due settimane...sob. Un bacio!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mancano due settimane anche per me, e in più mi aspetta una settimana di lavori e una di pulizie, povera me

      Elimina
  18. Casa tua è stupenda, come avevo già immaginato dalle foto di altri post.
    Accogliente, calda, personale.
    I libri creano atmosfera.
    La tua casa racconta la tua storia perfettamente!
    Casa mia è più minimale come struttura, perchè recente, ma abbastanza originale come arredi.
    Auguri per la faticata che ti aspetta!
    Ciao cara, a presto.

    RispondiElimina
  19. All'anima della casa piccola !! La mia al confronto sembra la casa dei Puffi. Comunque NO alla casa minimalista, io sconfino e conservo tutto, non riesco nemmeno a separarmi dal fiocchetto del pacco regalo che magari mi è arrivato e mi ha procurato tanto piacere e, che so, mi ricorda un Natale o un compleanno particolari (e così aumentano le scatole dei ricordi). Ti invidio i lampadari Tiffany, sono quelli che preferisco e in casa tua ci stanno perfettamente (da me sarebbe difficile inserirli). Complimenti per tutto, una casa veramente avvolgente. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per la montagna mancano ancora due settimane anche per me, ma abbiamo sicuramente degli spostamenti da fare prima!

      Elimina
  20. Ti assicuro che è piccola, fanno 57 metri quadri compreso il soppalco, sono io che l'ho fotografata bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che scherzi ? 57 mq ? Io ne ho 70 e sembra la metà. OK, mi metto di sbuzzo a scattare fotografie e magari mi compro un grandangolo. Comunque allora complimenti per lo scatto da artista. Ciao.

      Elimina
  21. complimenti tesoro, che casa splendida!!!!

    RispondiElimina
  22. hai una casa deliziosa, si vede che è a ....misura , parla di te.
    in bocca al lupo per i lavori, senza invidia cara, davvero una gran fatica, ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  23. Carissima! Adoro la tua casa, così personale, così piena delle tue cose e dei tuoi affetti!!!!!
    Noto con piacere la tua collezione di gialli, anche io ne son piena :)
    Un abbraccio
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non sono neanche tutti!! all'ultimo conteggio erano più di 800, però poi ho perso il conto

      Elimina
  24. una casa arredata con molto gusto e personalità

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails