I miei viandanti

giovedì 11 settembre 2014

Il porto di Talamone



Quest'estate non abbiamo fatto viaggi, niente Alto Adige e neanche niente mare.



Però a giugno avevo fatto una gita di una giornata, dal Porto di Talamone una mini-crociera che ci ha portato all'Isola del Giglio e a Giannutri, un viaggio piacevolissimo che consiglio a chiunque si trovi da queste parti.







Conosco un po' la Toscana e in particolare la Maremma per esserci stata tante e tante volte, ma la costa adiacente non la conoscevo molto, tranne Orbetello, per cui è stata davvero una piacevole sorpresa scoprire dei posti davvero incantevoli così vicino a Roma.

Siamo partiti dal porto di Talamone, un piccolo paese situato sul Golfo omonimo, poco dopo il Monte Argentario e la laguna di Orbetello. Purtroppo del paese vero e proprio non abbiamo visto nulla, perché la nave stava partendo e quindi sono riuscita a fare solo un giro del porticciolo.

Talamone ha origini antiche, fu fondata in epoca etrusca, e sono ancora visibili le mura medievali che circondano l'abitato,  e la rocca Aldobrandesca sulla sommità del promontorio: le fortificazioni, perfettamente conservate, furono ricostruite più volte nel corso dei secoli, e servivano a proteggere il paese dalle incursioni dei pirati.









Questo porto è anche famoso per lo scalo di Garibaldi e dei suoi garibaldini, che qui fecero rifornimento nel 1860 per poi imbarcarsiper la spedizione dei Mille.

Il porticciolo moderno, oltre ad ospitare numerose barche, è anche il punto di partenza per le piccole navi e traghetti che arrivano al Giglio e Giannutri. Nel nostro caso, la barca veniva da Castiglion della Pescaia, ancora più in alto sulla costa Toscana.













Il porto, che dalla neve si può ammirare nel suo complesso, è dotato di un molo frangiflutti, e due fari segnalatori, di cui vediamo quello rosso a sinistra.




In questa immagine possiamo vedere tutto il paese sopra al porto, con le imponenti nura e la rocca medievale che domina il promontorio.





E, dopo un'ora e mezza, ecco all'orizzonte l'Isola del Giglio, di cui vi parlerò la prossima volta.


12 commenti:

  1. Ci sono stata anni fa, grazie delle bellissime foto!!
    Buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Che belle fotografie... che bel cielo!! Sarà che il cielo così azzurro l'abbiamo visto poche volte questa estate... così vedere queste immagini piene di sole e di luce mi fa provare un po' di nostalgia (e anche di invidia!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, era una giornata davvero splendida, nonostante si fosse a giugno sembrava estate piena

      Elimina
  3. Non son mai stata nè al porto di talomone.. nè al Giglio.. Meravigliose queste foto.. attendo seconda parte della vacanza.. smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il porto del Giglio è un piccolo gioiello

      Elimina
  4. Che bella gita, non ci sono mai stata, prendo spunto per il futuro ... le tue immagini sono eloquenti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per chi abita tra Toscana e Lazio, è davvero un paradiso a portata di mano

      Elimina
  5. mai stata a Talamone, mi hai fatto venire una gran voglia...foto bellissime!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi farò stipendiare dalla Pro Loco di Talamone per la pubblicità ;)

      Elimina
  6. Quanti ricorti mi suggeriscono le tue foto. Sono stata diverse volte a Talamone da adolescente, quando con i miei andavamo al mare in Toscana. Ci eravamo ripromessi di andare anche al Giglio e a Giannutri, ma poi gli anni sono passati senza che vi tornassimo.

    RispondiElimina
  7. Complimenti per il reportage Laura
    Maurizio

    RispondiElimina

Pellegrino che ti aggiri per queste lande incantate, mi farebbe piacere una traccia del tuo passaggio...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails